Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Medici e Psichiatri in conflitto di ruolo.

15 Agosto 2013 , Scritto da CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

 Medici e Psichiatri in conflitto di ruolo.

I primi sommari bilanci di quanto è accaduto al magistrato Paolo Ferraro disegnano un quadro impressionante. Paolo Ferraro ha il coraggio di denunciare militari, psichiatri, medici e magistrati che hanno coperto o addirittura sono stati i diretti artefici di violenze psicologiche, abusi sessuali e controllo mentale su una cerchia della popolazione civile fatta di donne e bambini. All’interno di tali contesti, sul piano psicologico il conflitto non si manifesta solo tra identità e ruolo sociale. Può riguardare anche ruoli diversi impersonati dalla medesima persona. E perché si generi un problema è necessario che i ruoli implichino raccomandazioni opposte nella stessa area comportamentale. L’esempio prontamente disponibile è quello di un individuo che veste contemporaneamente i panni di medico e militare. E’ noto il problema della duplice lealtà: nei confronti dei pazienti e delle forze armate. E sono anche ben note le pagine della storia in cui medici e psichiatri sono stati complici di trattamenti inumani e torture. Per questo motivo, linee di condotta e codici deontologici riaffermano che ogni medico deve principalmente essere interessato al benessere dei suoi pazienti e guidato dai principi dell’etica medica. Sicché non può giustificare, favorire o partecipare all’abuso sessuale, a attività violente e coercitive per il controllo mentale e tante altre pratiche degradanti in tutte le situazioni, incluso il lavoro nelle forze armate. Allora, sebbene tale personale sia soggetto alla disciplina militare, non può comunque agire se non secondo i doveri propri dei professionisti della salute. Siamo di fronte ad un ruolo inteso come risorsa per fronteggiare eventuali pratiche degradanti come le torture fisiche o psicologiche che siano. Nella denuncia fatta da Paolo Ferraro, secondo voi siamo di fronte a ruoli intesi come risorsa per fronteggiare eventuali pratiche di torture fisiche o psicologiche. Purtroppo no. La complicità dei professionisti medici nella varie vicende è stata infatti ampiamente riscontrata e denunciata dall’allora pm Ferraro. Tutta la documentazione inserita dal magistrato sul web dimostra che l’intero sistema medico-psichiatrico non ha protetto i diritti umani né dell’ex magistrato ma neanche delle vittime civili che hanno subito abusi di ogni tipo all’interno della caserma Cecchignola. Infatti, nonostante alla magistratura fosse noto quanto accadeva alla magistratura già da tempo (ricordiamoci che l’inchiesta fiori nel fango 2 inizia molto prima dell’entrata del pm Paolo Ferraro all’interno della Cecchignola), nessun episodio fu denunciato da parte di sanitari prima che scoppiasse lo scandalo. Ovviamente mi riferisco a tutti quei professionisti medici – psichiatri denunciati da Paolo. Quindi ahimé nemmeno coloro che avevano le risorse di ruolo per contrastarlo hanno fatto nulla. Nel teatro interiore delle singole soggettività, il ruolo di questi medici e psichiatri ha abdicato di fronte a quello militare, anzi più precisamente di fronte agli apparati deviati all’interno delle forze armate. La lealtà non verso i pazienti ma verso soggetti civili colpiti da un’orribile realtà è stata calpestata dalla lealtà di medici-psichiatri e magistrati nei confronti della mission degli apparati deviati delle forze armate.

Mostra altro

LA MORTE DI VALERIO E I SEGRETI DEL MINISTERO DEGLI INTERNI.

15 Agosto 2013 , Scritto da CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

LA MORTE DI VALERIO E I SEGRETI DEL MINISTERO DEGLI INTERNI.


Ho conosciuto personalmente Sardo Verbano padre, bene, lavorandoci a fianco, e meno bene, più che altro di vista e per frequentazione di locali e amici in Montesacro, anche il giovane Valerio studente .

Ero giovane sindacalista della CGIL come lo era , anziano e più esperto, Sardo, io dal 1976, e lavorammo insieme nella stessa amministrazione pubblica , poi nel sindacato ed in sedi politiche per far partire al meglio i decreti sul decentramento regionale, e tra essi quello sulla soppressione degli enti, ivi compresa la Amministrazione autonoma che si occupava di servizi sociali ed assistenza “nel” MINISTERO DEGLI INTERNI, e , ad colorandum, di protezione civile mediante la tenuta di magazzini per le emergenze .

C'era un segreto del padre Sardo , che lavorava nel Ministero degli Interni, in settori socio-assistenziali "sperimentali " gestiti in una amministrazione autonoma con fondi ex U.N.N.R.A ( soldi statunitensi dal dopoguerra, conservati e destinati ulteriormente), trasmesso oralmente al giovane Valerio ?!?!

E poteva essere stato annotato nelle pagine del diario mai ritrovate ?!?!

Ci sarebbe certamente potuta essere la trasmissione orale di segreto , mentre sappiamo solo oggi, da pochi anni con certezza, di quale tipologia di segreti era depositaria la A.A.I ( Amministrazione per le attività Assistenziali Italiane ed Internazionali ), e che questa ipotesi la ha fatta/confermata a natale 2012 , dinanzi a testimone, un ex appartenente a quel settore ex amministrazione autonoma , divenuto poi D.G. dei Servizi Civili .

Quale poteva essere la sperimentazione e la attività coperta di una struttura - Amministrazione che lavorava trasparentemente, nel settore socio assistenziale e della tutela dei minori , handicappati anziani bisognosi .. etc dal 1947 ?!?!

E dove si sperimentava a quell'epoca , che non c'erano la SAMAN di Latina, case famiglia a serrande abbassate mentre centri sotterranei o meno, militari e non, erano allocati prevalentemente in Sardegna e Friuli ?!?!
Ora potrebbe apparire chiaro perchè sia stato perseguitato giudiziariamente nel 2012 persino il giovane montesacrino Luca Blasi, che assisteva e accompagnò la madre di Valerio anziana a fare la spesa sino a pochi giorni prima della sua morte
;

e può essere più chiaro perchè, dopo che le avevo telefonato, nel dicembre 2011 per farle rammentare di me, e raccontarle delle cose che avevo ricostruito, mi disse in una telefonata successiva " non ne voglio sapere .. per me Valerio è morto ucciso da un commando di terroristi neri " ; peccato che eversione di destra infiltrata , servizi deviati e reati gravi sono un miscuglio noto ai più e la minestra non cambia per la sinistra "eversiva " infiltrata, ma solo il colore della salsa .
E non sappiamo come mai il magistrato della Procura romana , Amelio la sia andata "solo " a salutare, addirittura a casa , prima di Natale ( ce lo disse lei al telefono, in una seconda telefonata, che la sarebbe venuta a trovare di lì a poco il titolare della ennesima indagine-flop sulla morte di Valerio
, il sostituto Amelio, che ovviamente appartiene alla cordata Ferrara, Rossi, Pesci Cascini + altri ) .
Ma sappiamo che all'inizio degli anni ottanta le tecniche di infiltrazione, le attività di controllo e sperimentazione MK-ULTRA e MONARCH erano un segreto pericoloso , noto, alla destra eversiva e ad una sola sinistra intraprendente e "informata "
.

Su chi, come e dove si sperimentava negli anni cinquanta , sessanta e settanta negli stati uniti, sappiamo tutto, anche per bocca del Presidente statunitense, che ha chiesto scusa al popolo americano . Ma in Italia ?!?!

La A.A.I. nasce come Amministrazione per gli Aiuti Internazionali con decreto del 1947 ( anno del progetto bluebird antesignano dell'MK-ULTRA ) e diviene Amministrazione per le Attività Assistenziali Italiane ed Internazionali nel 1953, lo stesso anno di battesimo CIA del progetto MK-ULTRA, sperimentato con tramp, minori handicappati anziani , attricette etc etc .
La AAI aveva strutture sperimentali , quattro ( se non erro ) scuole materne sperimentali, una al Colle Oppio .
IL palazzo centrale della A.A.I. , ente soppresso nel 1978 , accanto a via Inselci, indovinate a chi è stato assegnato subito dopo la soppressione : al SIS
DE .

Io appartenevo ai puri ingenui sebbene svegli, e vi ho appartenuto ancora sino al 2008 ; Valerio era puro e bello come si vede ancora oggi, Sardo era un comunista di altri tempi, rotto a esperienze e che ne aveva viste tante , ma conservava radici e valori profondi .

Ora ci stiamo svegliando meglio, tutti insieme , e per quanto mi concerne sono nato nel 1955, una annata buona mi dicono, cresciuta sui sani e veri valori del sessantotto . Ma se pure fossero stati anche gli anni 43-'45 o il 1917 o il 1870, la cosa non cambia . Ragionate, ragionate ed aiutateci .

Stiamo disvelando trame che affondano le radici nella notte che veniva prima della notte della repubblica : la notte sotterranea e segreta della ricostruzione e del boom economico e della guerra fredda e della crisi petrolifera. Curioso, nò ?! Per capire l'oggi e quello che dovremo affrontare per traghettare noi e la gente, oltre la devastazione ed il crollo , dobbiamo avere in mano conoscenze e chiavi che risalgono sino al dopo guerra mondiale . La via è quella giusta, sennò perchè hanno tentato di irretirci/cooptarci/distruggerci , con strategie personali non convenzionali ?!

Tra progetti Chaos, Blue MOON , MONARCH, HAARP e via discorrendo, comparirebbe in un angolino, anche, curiosamente "sgrammaticato" e "antiestetico" il "profilo artificiale Ferraro " .

Non credo gli abbia portato fortuna nè "il caso", nè la relativa gestione .

E a settembre ne leggeremo e vedremo delle belle ..

PAOLO FERRARO

SCOOP






CANALE VIMEO CDD

LA MORTE DI VALERIO E I SEGRETI DEL MINISTERO DEGLI INTERNI.
Mostra altro

Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE: UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?

15 Agosto 2013 , Scritto da CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

BANDO ALLE CIANCIE:

UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALE INVENTATO O ANCHE PROGETTATO, da lungo tempo?!

Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre

Ma dove vanno .. ?! PREMESSA PER CHI NON CONOSCE VICENDA A MONTE E A VALLE.

Una breve premessa , per chi non conosce le vicende a monte ed a valle. Esse sono:

ben semplificate nell'articolo

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/05/ce-un-giudice-roma-una-organizzazione.html ,

estesamente ricostruite nel memoriale

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2012/04/1-la-grande-discovery-memoriale.html ,

approfondite sulla pista familiare e sull'uso eterodosso di giudizio civile , http://paoloferrarotrumanshowstory.webnode.it/news/a2-la-grande-discovery-pista-familiare-uso-eterodosso-del-divorzio/

portate a valutazione con dati audio e brogliacci a player integrato

http://paoloferrarocdd.altervista.org/blog2/?p=450

aggiornate con dati ed elementi valutativi attraverso i tredici post ordinati

http://paoloferrarotrumanshowstory.webnode.it/news/in-dodici-passaggi-una-vicenda-che%2c-ormai-allo-scoperto-in-tutto-il-paese%2c-nonostante-il-silenzio-colpevole-di-intellettuali-non-coraggiosi-e-magistrati-pur-non-invischiati%2c-st%c3%a0-illuminando-sto

sviscerate criticamente in sintesi nella lettera aperta al giudice Ciancio integrata con player audio e contestualizzazione di audio

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/05/marra-le-massonerie-deviate-il-giudice.html

e del pari pubblicate sinteticamente nella successiva lettera all'Aggiunto Ilda Bocassini

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/06/cara-boccassini-quello-contro.html , entrambi le lettere parto dell'AVV. Marra Alfonso, con qualche integrazione successiva per rafforzarle con prove e documenti audio immediatamente vagliabili,

chiarite per gli antefatti anche lontani nei memoriali esposto del 9 ottobre 2012

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2012/10/4-memoria-esposto-del-9-ottobre-2012.html e del 3 novembre .2012 http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2012/11/5-memoria-esposto-finale-del-3-novembre.html .

Una sintesi iniziale è fornita dalla intervista riportata in calce alla mail informativa

http://cddindex.blogspot.it/2013/04/mail-alla-cortese-attenzione-dei.html , e lo sviluppo di analisi nei post del maggio giugno luglio ed agosto 2013 in tutti blogs del CDD e primo di essi nel blog

www.paoloferrarocdd.blogspot.it portano a compimento tutti i dati acquisiti e la ricostruzione del quadro generale di riferimento .

Per i pigri inguaribili semplifichiamo qui :

  • un magistrato ( noto, impegnato e ancor più stimato nel mondo giudiziario romano ) viene “messo in mezzo “ con tecniche varie in stile servizi deviati, ma scopre sempre qualche minuto prima quello che non doveva scoprire e che svela un intero vaso di pandora coinvolgente anche mondi militari ed altri ( oltre quello che gli accadeva vicino).
  • Per tappargli la bocca, visto che continuava ad approfondire e capire, lo sequestrano con una attività costruita a tavolino dalla psichiatria deviata secondo i moduli dell'ancient Tavistock Institute ( ti accerchiano, distruggono famiglie e situazioni personali e poi cercano di tombare il tutto compreso l'accerchiato ).
  • L'operazione non riesce per vari motivi, tra cui carattere coriaceo e speciale attitudini della vittima predestinata, così come falliscono i vari tentativi di inserire step e profili nella vita dello stesso magistrato, un po' ingenuo e puro ma tanto tanto odiosamente intelligente .
  • Di fronte ad una valanga di prove montante cercano di delegittimarlo per la via della ignominiosa dispensa dal servizio, ma questa è talmente incongrua sul piano della nota e reale professionalità del magistrato che fanno l'ennesimo autogol.
  • Non paghi perseguono la via del distruggerlo tramite la morte civile e l'infangamento e sinanche la nomina di amministratore di sostegno , dopo aver avviato lo strangolamento economico , destituendolo .


    Cento conferenze, interviste e trasmissioni , dieci canali video, centinaia di migliaia di notizie e video in rete, la sua presentazione alle elezione come capolista al Senato in varie regioni e la crescita irrefrenabile della coscienza collettiva nonché il suo impegno politico e nuove e dettagliate denunce tutte arrivate a tutti i gangli dello Stato, fanno da contorno alle ulteriori ultime iniziative, sempre più caotiche, disordinate, confuse ed improvvisate a suo danno .

    Mentre si comincia a delineare concretamente una Truman Show story reale ma da leggenda, con tanto di rivelazione da ascolto di tecniche di trattamento mentale, prove concrete verificabili da chiunque, in concreto , di attività criminali etc etc … siamo in attesa della giustizia .. ormai tutta allertata ..

    I. BANDO ALLE CIANCIE

    II. UN GIUDICE CONTENTO

    III. UN PROFILO SOLO ARTIFICIALMENTE INVENTATO O ANCHE PROGETTATO?

Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE:  UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?
Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE:  UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?
Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE:  UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?
Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE:  UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?
Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE:  UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?
Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE:  UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?
Mostra altro

IL FALLIMENTO DELLA ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA SUPERGLADIO .ESOTERISMO CULTI SIMBOLISMO E MAGIA NUDI COME IL RE.

15 Agosto 2013 , Scritto da CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

Ho avuto un dibattito SMS con un avvocato del nord , la cui intelligenza "laterale" e professionalità poliedrica mi hanno sempre piacevolmente incuriosito, tanto quanto mi ha invece un tantino incupito la molteplice "stratificazione" della sua identità ideologica .

Questi , alfine, dinanzi alla forbita resistenza a far mia una chiave di lettura para-spirituale , ha replicato :

"Eppure se insistono tanto su Satana, bisogna che esista".

Ovviamente ero io che avrei dovuto accedere, e lui è "stra-laico", direi pan-laico, senza ulteriori chiavi di lettura a braccio teso e croce uncinata, che lascio nel mio archivio del valutabile, conclusivamente.

Di getto con un sms gli ho risposto, mettendo "in piano" lo schema che sino ad oggi ho seguito , pubblicamente dal giugno 2011 . Un pochino me ne sono pentito, poi ho pensato altro, e che occorre che tutti valutino .

Ecco la mia risposta SMS di getto :

" Una organizzazione siffatta , composta da una nomenclatura trasversale di qualche centinaia di persone di casta pubblico privata e militare, con un cordone cultural operativo e teorico alimenta artificialmente il mito di sè (stessa) attivando tutti i simboli, metodiche e strumenti che si poggiano su ignoranza, subcultura e "primitività".

Una volta scoperta è inerme, ma può ancora contare sul potere individuale dei singoli e sulle coperture di sistema e sotto alleanze.

Una volta spezzata la coesione, disarticolate le alleanze perché incrinata la subalternità, può ancora contare sulle coperture di sistema e sul "lavoro" di "pubblicità" informativo propagandistica e di condizionamento culturale, ma "verso il basso".

Non appena disarticolata la "fascia di copertura" inesorabilmente , in fase di crisi, è assoggettata al vaglio di opportunità della sua sopravvivenza e il numero dei "caduti" è direttamente proporzionale alla intensità del giudizio di inopportunità suindicato ed alla incisività della lucida azione avversa. La banalizzazione umana di Aleppe coincide con la sconfitta della organizzazione criminale storicamente determinata. Si riapre poi il nuovo ciclo storico .

Satana è nudo e ormai, grazie al nostro lavoro la gente , e le istituzioni non deviate vedono uomini ed organizzazioni criminali per quello che sono, sotto copertura"

Con ciò introduco il nuovo articolo futuro ancora in gestazione dal titolo illuminante:

"LA MITIZZAZIONE AUTOGENA DELLE MOLTEPLICI REALTA' OPERATIVE OCCULTE DELLA SUPERGLADIO tra simbolismo, racconti terrifici, informazioni devianti e numerologie primordialiste ".

Introdurrò anche sottotitolo più semplice, per il diverso simpatico avvocato FRaceschetti, invece Viterbese, e per gli adepti del blog della "crusca della scuola", ostinati nel loro infantile ruolo denigratorio, scambiato per missione disinformativa :

" Come ti mitizzo una organizzazione criminale non legata al territorio, e le sue operazioni ed attività, disegnandola come realtà esoterica invincibile implacabile, pericolosa , ingenerando artificialmente omertà e mantenendone la segretezza "

L'articolo con tutta probabilità esordirà così :

" Mentre mafia n'drangheta e camorra, variamente legate al territorio, ab origine, hanno investito nella storia in autorevolezza, autorità criminale e indotto, di fatto in modo scoperto, omertà e paura, occorreva far quadrare il cerchio per una nuova concreta ORGANIZZAZIONE SEGRETA, allocata a livelli di casta e di apparati deviati organicamente collegati a livello internazionale . A questa organizzazione venne progressivamente affidata la incisione sulla agenda della storia e della politica, selettiva oltrechè la copertura della strategia propriamente generale.

Ampliata scientificamente la pista del terrore con programmate e anche apparentemente solo patologiche attività criminali, a cavallo tra gli anni ottanta e novanta, (anche) per depistare le stesse, occorreva amplificare e gestire al contempo il mito della Grande organizzazione esoterica e della sua simbologia verso l'esterno, o costruire piste criminali artificiali su omicidi efferati, per distogliere la attenzione e tenere sotto pressione e scacco anche la magistratura non ancora sotto "controllo" . Roma, MIlano ma soprattutto Firenze furono attenzionate e pressate con metodi e tecniche nuovi.
Verso l'interno della organizzazione ed i suoi terminali sensibili, finita la fase del progetto Chaos , mitologia simbolista e credenze violente "infantili" erano già state introdotte sin dalla fine degli anni settanta, ( nell'esercito, negli epicentri delle caste secondo precise strategie in cui sessualità estrema, "satanismo" strumentale e di copertura pedofila ed efebofilia, ed omicidi efferrati si intersecavano al fine di ricatto gestione e affiliazion
e ).

La strategia lentamente costruita richiedeva una miscellanea di saperi , e la fecero alla grande psichiatri, criminologi e altri soggetti collegati, ed era già funzionale a "deliroidizzare" ( oltrechè condizionare con varie metodologie e tecniche anche esse svelate ) gli adepti del "nucleo coperto" e direttamente gestito, magari convinti di agire per fini solo "edonistici " ma anche ultraterreni, ovviamente nei settori coperti e più deviati della struttura.

Parallelamente essa si estese piano piano alla società che conta, e poi nei settori chiave, tra cui quello della famiglia e dei minori, a cavallo tra business illecito e tecniche di manipolazione spesso deliberatamente distruttiva , Anche quì la scuola anglosassone ed il metodo Tavistock la fecero alla grande ed una vera e propria fitta rete di strutture di intervento e sociali si prestò bene a gestire le "altre" attività eterodosse.

Molti altri aspetti andrebbero e sono altrove separatamente approfonditi, ( traffici concretamente gestiti e diffusione di utilizzo di stupefacenti "scindenti" nella media borghesia oltrechè nelle masse giovanili, da irretire e "selezionare", uso invertito dei processi e inversione del funzionamento di apparati almeno nei settori chiave ) ma quel che conta, oggi, e che la diffusione dell'inganno esoterico o dei depistamenti criminali, è svelata così come una trama generale che sorge prima del tramonto della P2 ed eliminazione della Gladio visibile .
Ad oggi possiamo affermare, senza paura di smentita, che LA ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA ( nuova) SUPER GLADIO è OPERAZIONE FALLITA mentre l'uso invertito del diritto, il ruolo della psichiatria deviata e la piattaforma criminale di accesso ai gangli dello Stato sono scoperti
".

In questo alveo è ora possibile ricollocare fatti e strategie che dall'ascendente strage di via Fani, attraverso le stragi di Capaci e via D'amelio, i quattro attentati terroristici del 93, le dinamiche criminali apparentemente individuali sapientemente orientate e gestite, o depistate quando necessarie, ed attraverso una serie di fatti lasciati alla apparente cronaca individuale conducono sino al 2013, ed individuare con sufficiente e ragionevole certezza una trama ed un ordito sapientemente gestiti .

Se questo è possibile oggi lo dobbiamo anche a noi che per storia, conoscenze e prove siamo uno dei tasselli che inducono a rileggere e comprendere il tutto .

Anche la folle "profilazione" invertendo identità immagine e realtà personale , accerchiando parenti ed amici e manipolandole convinzioni e altro, fa parte delle metodologie dinamico relazionali costruite .

NEL nostro caso EMBLEMATICO e clamoroso ( irto di fatti di reato in danno ) anche questa strategia e metodologie sono venute interamente a galla.

Chi e perchè voleva costruire un profilo folle e schiacciare ed azzittire Paolo Ferraro dopo aver tentato invano di eliminarlo dalla scena da lungo tempo, è già scoperto .

A buon intenditor ...

ADDE 1 : ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA SUPERGLADIO è' un banale neologismo: " Far finta, far credere, credere (forse) che tutto sia riconducibile ad una pretesa associazione millenaria , I ROSA CROCE, e costruire il mito che circonda attività criminali poste in essere da una concreta e recente associazione ex art 416 bis CP ( di stampo mafioso) costituita da colletti bianchi di vario spessore e gestita da psichiatri criminologi magistrati deviati avvocati e qualche politico, con l'appoggio di servizi deviati e servizi,, deviati o no americani e israeliani, ponendo in essere coperture e simbolismi atti a deviare la analisi e valutazione della reale attività pur espletata anche utilizzando armamentari esoterico deviati al fine di gestire adepti terminali e le attività cruente necessarie a vari fini ".

IL FALLIMENTO DELLA ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA SUPERGLADIO . ESOTERISMO E MAGIA NUDI COME IL RE. http://t.co/trn5tO0q5H


N.B. Il dibattito con FRanceschetti di cui alla trasmissione radio sotto non è direttamente collegato a questo articolo


SCOOP







CANALE VIMEO CDD

IL FALLIMENTO DELLA ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA SUPERGLADIO .ESOTERISMO CULTI SIMBOLISMO E MAGIA NUDI COME IL RE.
Mostra altro

TAVISTOCK PSICHIATRIA DEVIATA, PROFILI, OMICIDI PIU' O MENO ILLUSTRI

15 Agosto 2013 , Scritto da CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

TAVISTOCK PSICHIATRIA DEVIATA, PROFILI, OMICIDI PIU' O MENO ILLUSTRI

Il Tavistock Institute ha influenzato e influenza tuttora, sia direttamente che indirettamente e in tale profondità, la nostra vita. Tutte le tecniche del modello Tavistock hanno un unico scopo: stroncare la forza psicologica di un individuo e renderlo debole, impotente e controllabile. Qualsiasi tecnica che induce al crollo dell'unità familiare e dei principi morali che una famiglia può dare ai suoi membri, viene usata dagli scienziati di Tavistock come arma di controllo di massa. I metodi della psicologia Freudiana comportamentale inducono disturbi mentali permanenti destabilizzando il carattere di chi si sottopone a quei trattamenti. Alle vittime viene poi raccomandato di "instaurare nuovi rituali di interazione personale", che significa indulgere anche in brevi rapporti sessuali che realmente lasciano i partecipanti alla deriva senza stabili relazioni sociali nella loro vita. E in Italia come siamo messi? Male, anzi direi molto male. Ultimo caso, ma non l’unico è quello di Luigi Cancrini, psichiatra psicologo e “ipnoterapeuta”, denunciato dal Magistrato Paolo Ferraro con dettagliate indicazioni nel MEMORIALE … Emerge dal diario del padre del Magistrato che venivano organizzate sedute nascoste dal dott. Luigi Cancrini il quale utilizzava lo squilibrio di “alcuni parenti” e la loro aggredibile sfera ….. il tutto ha facilitato il compito per la distruzione della sfera affettiva-relazionale tra la famiglia di origine e il dott. Paolo Ferraro. Luigi Cancrini cofondatore e attuale presidente del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale ha avuto fin dall'inizio regolari rapporti di scambio culturale e di ricerca con tutti i più importanti Istituti di Terapia Sistemica americani ed europei: rapporti reciproci di collaborazione sono stati stabiliti in particolare con la Tavistock Clinic di Londra. Se poi da Roma ci spostiamo su a Trieste fermandoci per un momento a Portogruaro (VE) si scopre che in questo piccolo paese della provincia di Venezia venne negli anni 80 fondata una setta dal nome Telsen Sao o Cenacolo 33. Una baby sitter, di nome Annalaura Pedron, fu trovata uccisa, seminuda, sul divano nell’appartamento in cui lavorava a Pordenone. L'assassino la soffocò con un cuscino dopo averle avvolto nastro adesivo intorno al collo. La ragazza frequentava la setta Telsen Sao. Dopo 20 anni si sono riaperte le indagini e Renato Minozzi fondatore del cenacolo 33 e di Telsen Sao, aspetta con fiducia che sia fatta giustizia, e parlando del gruppo ha detto: «Eravamo accomunati dalla ricerca del paranormale, al confine tra realtà e fantasia. Ci vedevamo il mercoledì o giovedì sera per un incontro informale e poi la domenica per una giornata di festa e giochi». Riferendosi all’omicidio di Annalaura Pedron, Minozzi esclude ogni collegamento con la setta. Il 2 febbraio del 1988 era un altro mondo. Oggi che il mondo è cambiato, con il Dna hanno scoperto un imputato: un ragazzo di 14 anni, David Rosset. Oggi è un uomo di 40 anni. Paola Pedron, la mamma di Annalaura, dice che per tutti questi 20 anni «con David ci camminava insieme, vivendo fra di noi normalmente, accanto a me e senza mai nascondere gli occhi». Ma veramente è stato David a uccidere Annalaura? Il processo si riaprì nel febbraio del 2010 davanti al tribunale dei minori di Trieste. I difensori di David Rosset, Esmeralda Di Risio e Filomena Acierno, sollevano un’eccezione. Secondo loro, infatti, il presidente del collegio Vincenzo Colarieti (uomo dall’indubbia moralità “leggete PANORAMA n°7 del 1989”) si sarebbe già occupato dell’inchiesta nel 1994: tra le 9 mila pagine che danno corpo ai 16 faldoni dell’indagine, hanno trovato, proprio in fondo, un documento che richiama il fascicolo 604/88 contenente una sentenza del pretore di Pordenone pronunciata l’8 ottobre 1990. Avverso quella sentenza, l’imputato per tre ipotesi di reato, l’ex patron di Canale 55 Ottavio Ermini (deceduto nell’ottobre 2002 nelle isole Comore), aveva presentato appello. Si tratta di un verbale in cui risulta facente parte della corte d’appello Vincenzo Colarieti, avverso un procedimento esperito in pretura. Nel diritto di procedura penale l’incompatibilità è evidente ma si decide ugualmente di renderlo compatibile attraverso una forzatura giuridica. Sorpresa. Il giudice Vincenzo Colarieti viene rieletto presidente del collegio giudicante e decide di nominare dei consulenti psichiatrici per valutare la colpevolezza/innocenza di David Rosset. Questa la nomina: Dott. Andrea Clarici che si è formato nell’Osservazione Infantile (Infant Observation) e in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza e la Famiglia presso il Centro Studi Martha Harris (Clinica Tavistock — sedi di Venezia, Firenze e Londra). A Londra è stato psicoterapeuta onorario presso il Great Ormond Street Hospital for Sick Children, dove ha svolto attività nell’Èquipe per i disturbi alimentari e nell’Équipe contro l’abuso emozionale. Diplomato in Infant Observation - Modello Tavistock. Dott .Calogero Anzallo Psicopatologo forense (master biennale Università di Torino direttore del corso Prof. Ugo Fornari ( quell’ Ugo che con la sua perizia mandò in galera Anna Maria Franzoni); esperto in sperimentazione clinica dei farmaci. Ecco cosa dicono le perizie: è emerso che David Rosset avesse un forte ritardo nella maturazione e che quindi nel 1988, anche se i 14 anni li aveva compiuti da poco, era come se fosse più giovane. Alla “maturazione anagrafica” non corrispondeva insomma quella psichica». Assolto! Sarà interessante capire se sia stata considerata influente l’appartenenza alla setta Telsen Sao, se l’ambiente in cui era cresciuto avesse potuto condizionarne il comportamento. Per risolvere questo processo bisognerebbe semplicemente rispondere a due domande:

Di chi è il terzo profilo genetico identificato sul luogo del delitto, nell’appartamento di via Colvera, il 2 febbraio 1988? Impossibile saperlo dall’unico indagato, David Rosset, in quanto, come sua facoltà, non ha mai parlato prima e durante il processo. Di chi ha paura David Rosset?

Sembra un caso molto simile a quello di Simonetta Cesaroni a Roma non credete?

M.Att.

( POST ripreso da facebook )


SCOOP






CANALE VIMEO CDD

Mostra altro
<< < 1 2