Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

I COMPLOTTAVISTOCKIANI PROFESSIONALI SEMIPROFESSIONALI DILETTANTI. Quelli Laici, quelli "OI MAGOI", quelli de "la politica indipendente siamo solo noi" .

6 Maggio 2014 , Scritto da CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

AD UNA TURBOLENZA ECONOMICA - FINANZIARIA ARTEFATTA o DA GESTIRE CORRISPONDE UNA TURBOLENZA SOCIALE FATTA  AD ARTE PER GESTIRE I FENOMENI SOCIALI DERIVATI PREVEDIBILI . 

Nell'era del progetto Tavistock "coprire" la controinformazione  e la temuta diffusione di notizie vere e prove , è ovviamente un frammento dell'attività dell'apparato , diremmo addirittura essenziale . 


Così come  l'agitare e gestire temi deve accompagnare iniziative globali e  le fasi in cui queste si collocano . 

eric_trist

Eric Trist


Da noi  su INTERNET, la articolazione informatica Tavistock  è entrata sistematicamente "in servizio" dalla seconda metà degli anni duemila anche attraveso la strutturazione del modulo complottista e la indicazione di moduli e tipi e contenuti . 


I "complottavistockiani" si distinguono perchè danno informazioni generaliste, parlano di eventi globali  a cavallo tra il fantastico ed il vero, hanno i loro libercoli para sacri, idolatrano le forme complottistoidi di informazione, usano le micro bibbie citandole contro denunce vere ( poche ) e fatti con la frase tipo " ma questo lo aveva già detto X Y ".

Essi in realtà parlano alla TV , scrivono libri spesso con avalli e copertura economica, diffondono vari verbi assoluti e parzialissimi, circondano tentando di assorbire ogni evento, fatto o persona che porti reale informazione. 

Accerchiano con la finta  controinfirmazione e parlano se sono laici di economia globale, se sono para esosterici di eventi occulti, se sono pseudo politici mimano in mille frammenti volti a disperdere,  "la" organizzazione politica, e SE parlano di poteri reali e forti usano sistematicamente solo il termine "occulti" .

SE mai incontrassero la vera informazione , un vero metodo e si sentissero  scoperti, si scioglierebbero  come neve al sole  cospirando a disinformare con garbo e più che altro sotterraneamente. Semmai entrassero in quella crisi da " Re nudo " ristabilirebbero  ponti e legami più stretti con gli apparati che ne hanno agevolato o spinto o coperto o condiviso la progressiva espansione e nascita . E verrebbero allo scoperto "galleggiando" sulle onde tra le intemperie impreviste . E persino  ( quella più pericolosa area di infiltrati professionali che cogestiscono diritto e metodologie psicologiche

anticontroinformative) comparendo magicamente  in aule  e luoghi istituzionali.

 

 

 

LO stanno facendo e sono totalmente STANATI .  

Da chi e come , lo sapete . 

Paolo Ferraro 

 

                         §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

LA GUERRA PSICOLOGICA DEI COMPLOTTISTI INFILTRATI, ATTRAVERSO LA “SOCIALTURBULENCE”.

 

 

 

di Matco Attard 

 

Emery_Prof

Frederick Emery

Il Tavistock Institute all’interno del suo progetto fornisce argomenti e materiale mediatico-didattico anche per coloro che come mestiere hanno deciso di intraprendere la via dei complottisti. Eric Trist e Frederick Emery svilupparono la teoria della “social turbulence” (turbolenza sociale), cioè un’attività svolta da gruppi di complottisti per indebolire gli effetti shock futuri, secondo cui una popolazione poteva essere resa malleabile tramite fenomeni di massa artefatti come la mancanza di energia elettrica (il black-out mondiale voluto dai potenti), il collasso economico e finanziario, un attacco terroristico, una guerra imminente, lo sbarco degli ufo-rettiliani sulla terra o la fine del mondo nel dicembre del 2012 che adesso è stato spostato al 2021. <>, affermavano Trist ed Emery. Essi sostenevano altresì che: <>. Una delle persone più importanti coinvolte nel programma della guerra psicologica contro la popolazione tramite la creazione artificiale di uno stato di “turbolenza sociale” fu Kurt Lewin, pionere della dinamica di gruppo, che fece parte della Scuola di Francoforte durante i suoi primi tempi e fuggì dalla Germania quando Hitler assunse il potere.

 

downloadAnche in Italia l’esercito dei complottisti annoiati e appassionati di catastrofismo si è talmente diffuso che rischia di diventare un “problema sociale” visto che fa parte di quella ingegneria sociale tavistockiana che serve a distruggere il pensiero razionale-logico scientifico. Il complottismo ha allora come scopo principale la disinformazione alla pari della televisione. Proprio su internet la diffusione di questi teoremi del terrore ha avuto uno sviluppo incredibile. È stato visto ad esempio che il web è molto più fornito di pagine complottistiche che di siti “culturali” e ci si è chiesti quali potessero essere i metodi per limitare l’ondata di ignoranza e di incertezza che causano queste credenze. Finora si è puntato sull’educazione, sull’informazione di chi utilizza il web ma si è presto notato che si tratta di un mezzo quasi del tutto inefficace. Questo perché i complottisti rifiutano la scienza in toto e soprattutto evitano il concetto di autorità. Se un complottista ha una convinzione riguardante la salute non sarà certo un medico a tranquillizzarlo perché potrebbe essere parte del complotto. Se un individuo è convinto che i terremoti siano di origine “artificiale”, l’unico modo di informarlo sembrerebbe essere quello di spiegargli i meccanismi dei terremoti ma questo potrebbe non bastargli in quanto egli non accetterà spiegazioni da gente competente in materia in quanto questi farebbero parte del complotto. Tra gadgets, DVD, libri, video e pubblicità un vero e proprio centro commerciale che spazia dalla più incredibile storia degli UFO all’invasione dei rettiliani alla politica internazionale fino alle teorie pseudoscientifiche più assurde, un giro d’affari ben sviluppato che si nutre della credulità del prossimo e delle menti deboli ed ingenue dei clienti più creduloni. Il "complottista tavistockiano siimmette e genera social tutbolence facendo della disinformazione (  informazione amplificata/distorta/unitalerale ) il proprio lavoro.

 

Naturalmente il complottista professionista “deve essere” povero, insediato dai potenti ed amante della verità”, che conosce solo lui ma è talmente perseguitato ed ha svelato verità talmente terribili ed angoscianti che è libero di dirle a tutti diffondendole sul web e si distingue perchè pubblica libri e DVD di ampio o  moderato successo . 

 

Ancora più curioso il fatto che il complottista di professione lanci anatemi contro “il grande fratello”, denuncia limitazioni della libertà, annuncia la costruzione di grandi campi di deportazione e per diffondere il suo messaggio utilizza la corrotta televisione e…internet che è il “luogo” più controllato, controllabile e gestibile a distanza del mondo

E’ finito anche il periodo dei complottisti hanno perso la loro credibilità a furia di costruire castelli di sabbia che alla prima mareggiata vengono cancellati inesorabilmente.

 

 

complottismo-770x577

v_diana

david_pic

 

                   §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

 

 

INFORMANO solo per fare pubblicità, spettacolo e audience, quando non coprono, secondo protocolli e metodologie svelati .

 

DANNO chiavi di lettura falsificate, tentano di infilarsi e poi dopo due anni di lavorio insensatamente inutile, sputtanati, analizzati nelle metodologie e protocolli utilizzati da bravi scolaretti, tentano di infangare o screditare l’immagine di chi sanno di non poter combattere in alcun modo,  tantomeno ad armi pari.

 

SONO UNA MINORANZA in via di isolamento.

 

DIFFAMANO, spettegolezzano in piccole falangi pseudo-militanti estremamente ristrette.

 

VENGONO chiamati a partecipare al rito denigratorio solo ogni tanto e in dieci quindici venti si presentano sotto un post ad inventare illudendosi di poter ingannare ancora la gente.


INVERTONO patologicamente la realtà, raccontando cose deliranti, false per coprire fatti tanto gravi da apparire inverosimili,  ma purtroppo veri, e poi attribuiscono atteggiamenti o fatti o cose del pari deliranti,  nel tentativo di tirare in una fogna marcescente e bassissima colui il quale sia da loro INDIVIDUATO come nemico e tutti coloro che vi caschino.

 

INTERVENGONO quando c'è una falla e viene ad essere scoperta una reale verità o una realtà concreta: addirittura creano denunce, convegni, testimonianze letteralmente costruite usando comparse ed idioti pur di tentare di coprire con balle (di fieno) le pagliuzze d’oro che mettono in pericolo la segretezza degli apparati.

 

USANO con disinvoltura ed antica consuetudine l'arte di ribaltamento della realtà, provocano e dicono che l'altro non sa parlare o non ha un "buon" carattere o "non sa scrivere" oppure non "sa" (il sapere ridicolo numerologico babilonese e demente di questo apparato esoterico che allappa mere coincidenze, suggestioni e ovviamente infila nomi fasulli o fatti artefatti ed analisi storicamente illogiche). Quel che conta per loro è confondere e deviare, parlare di villa nel nord o di mostri individuali, misteri e nefandezze di super caste inarrivabili, inverificabili, universali, assolute, strapotenti, super-mondialiste da sempre esistite, immortali nel loro Potere supremo e destinate a vincere da sempre per sempre e schiavizzare tutti come da sempre.  

 

ILLUSTRANO finanche a fini pubblicitari il supremo fine Luciferino e intanto attaccano solo la religione cristiana e cattolica, propinano l'insieme dei disvalori ammantati di nuovo della New Age,  nonché un pacifismo di facciata che nasconde anche attività violente e cruente, ed un orientalismo di copertura destinato a relegare nell'intuito isolato e perso le vite individuali.

 

TAGLIANO ruote di auto e camper, mandano loschi figuri a citofonare, scrivono atti giuridici manipolatori e folli che impongono con la forza minacciosa della organizzazione, usano il potere reale dello Stato per eliminare nemici invertendo funzioni e fini.

 

SCALANO, quando non lavorano in aree (cuscinetto) esterne, i gangli del potere e si accordano ed organizzano per eliminare gli "altri".

 

PROMUOVONO gli utili idioti e le persone meschine limitate e false, premiano doppiezza ed ipocrisia ... soffiano sui difetti e sulla pochezza, li allevano e trattano come una mamma alleva il figlio prediletto.

 

SUGGERISCONO e praticano un basso profilo volto ad instupidire ma in realtà sono profondamente arroganti, non amano essere contraddetti se chi li contraddice usa argomenti veri e forti e giocano ad apparire come "amanti" del contraddittorio.

 

PREDILIGONO il falso confronto, le domande da discente a MAESTRO e le analisi superficiali da poter paternalisticamente avallare come vaglio di stupidità minima necessaria e sufficiente.

 

SONO orientaleggianti ma amano moto e fast food americani ed orientali ... e il potere, quello vero, “occulto e non visibile” ma  in mano a concrete  elite politico economiche e militari reali .…

 

SONO misterici e poi praticano il vernacoliere dei bassifondi: ebbri di rabbia insultano volgarmente ed attribuiscono la loro rabbia supponente al destinatario degli epiteti, camuffandola come distaccato e sereno vaglio equilibrato.

 

SCRIVONO in modo piano ed infantile insegnando sciocchezze altrettanto piane ed infantili.

 

ABUSANO della loro formazione ultratradizionale e formale, che usano come strumento sotterraneo di potere ma nascondono natura e forza formale di essa , e con essa un loro ruolo .

 

TEORIZZANO E PRATICANO, con ausilio lontano e vicino di psicologi , criminologi e psichiatri di apparato, protocolli di inversione e gestione invertita della psicologia, della psichiatria e del diritto e formano allievi, poi per diletto missione e fine, in taluni casi fanno teoria e pratica di  esoteria per i deficienti o le ingenue persone da irretire.

 

PREDICANO IL BENE e la unità delle famiglie ma insegnano la diaspora e separano , trattando e manipolando le persone, sottraggono figli.  gestiscono strutture sperimentali in cui ragazzi e  ragazze tosicodipendenti, uomini e donne, bambini con esperienze traumatiche ripescati vengono destinati a ruoli utili.

 

SONO stati, nella fascia inferiore, schierati in rete progressivamente dal 2007 in poi, in Italia, per arginare gli effetti informativi di Internet, in un progetto a più strati, folle anche sugli altri piani, teso a rendere deliranti tematiche ed informazioni serie.  

 

E PENSANO di poter ingannare usando maschere, facce e atteggiamenti di basso profilo (che nascondono mentalità arroganti e criminali).

 

SPANDONO una loro parziale conoscenza del tutto, relativa ad una sola faccia della medaglia,  spacciando per vero sapere una  mera conoscenza personale frutto della loro partecipazione e conoscenza diretta di fatti e meccanismi e non della intelligente analisi del reale operata dall’esterno.

 

HANNO paura della luce, dell'essere portati allo scoperto, del non poter mistificare e si fanno forza in piccoli gruppi screditanti composti da donne ed uomini con le medesime esperienze ed atteggiamenti conseguenti, o semplicemente ingenui sino alla demenza indotta (ma a questi ultimi basterebbe poco per svegliarsi e liberarsi, perchè sono persone sane e pulite).

 

ARRIVANO AD INTERVENIRE, alti funzionari di Stato, in dibattiti radiofonici, usando modulatori vocali per artefarre la voce, sbagliando nei contenuti, nelle asserzioni (che rivelano conoscenze in contraddizione con il loro presentarsi come comparse superficiali) e nel gestire persino il programmino che serve a rimodulare la voce (ma non riesce a rimodulare i sorrisini saccenti con cui sottolineano passaggi e parole restituite alla loro tonalità naturale).

 

SONO TALMENTE SCEMI da presentarsi come cittadini qualunque salvo poi usare frasi e concetti tecnici e fraseologia pubblica da magistrati ( "se ti viene in ufficio uno").

 

DIMENTICANO anche di aver alluso dieci e più anni prima ad utilizzo e studio loro di modulatori vocali, acquistati o regalati in riunìoni all'estero (rigorosamente Microsoft e/o di servizi di oltre oceano).

 

AGITANO nelle loro fasce inferiori insurrezioni per conto terzi o predicano isolamento, riflessione individuale e passività, con Karma, ma il fine è sempre lo stesso: fare aggio ai manovratori.

 

FARNETICANO alcuni di Rose Rosse per spostare la attenzione su mondi tenebrosi e occulti che sarebbero tutti solo legati a vizi di ricchi o tradizioni cristiane , per distrarre da organizzazioni della mano sinistra, dragoni rouge e super-gladi, da bravi drag attenti a dinamiche criminali, "antropologicamente "  di elite, rivelate ma in realtà   supportate  mediante   attività disinformative ad hoc, per non far neanche intravedere gli apparati concreti all'opera.

 

AIUTANO E SI AVVICINANO per coprire il loro ruolo pensando di gestire e manipolare chiunque, e carpiscono conoscenze confidenze ed altro, per poter poi decidere e riferire su chi sia o possa essere “pericoloso “ per le organizzazioni satellite o per apparati centrali o gestire una dinamica di distruzione a scoppio ritardato, coperta/legittimata dal simulato aiuto falso precedente .

 

 

Chi sono costoro ?!?! SONO "Oi magoi" ... e sono "Oi complottivistockoi " 

 

 

 

 


Sono quei santoni pseudo misterici che operano negli anfratti o nel circuito esterno delle nostre caste coperte eversive o sono direttamente gli appartenenti più dementi di tali caste.

ESSI sono a livello basso i complottistoidi esoterici, allievi e maestri dell'arte dell'inganno infantile e becero: hanno il solo compito di coltivare il mito dell'occulto e false credenze falsamente contro-informative.

Lavorano per rafforzare le “maschere” costruite che servono ad intimorire e confondere mentre sotto, dietro ed indipendentemente da esse, una concreta strategia eversiva partecipata da psichiatri, militari, magistrati ed avvocati di pari risma distrugge, internazionalmente istruita, Costituzione e diritto, regole e società civile, ed accerchia persino i magistrati, collusi poi o terrorizzati, straniti e confusi da queste metodologie insolite,  dove anche il crimine dei mostri diventa arte della distruzione dall'interno e non dello Stato .

 

MA A DIVERSI LIVELLI

Quando sono psichiatri e psicologi arruolati, essi sono i traditori scissi del loro ruolo, o il braccio della medicina e farmacologia legata a dinamiche di potere , e l'ausilio tecnico delle pratiche abominevoli che servono, da essi formate e poi coperte.

Quando sono militari , essi sono la tradizione perversa del potere violento e del braccio che si rafforza tramite l'uso delle pratiche esoteriche che piegano fini e volontà e schiavizzano.

Quando sono avvocati essi piegano l'arte retorica non più solo a rendere il bianco nero e viceversa, ma a confondere, stravolgere, sinanche a gestire la apparenza formale della corretta difesa, tanto il piano delle decisioni diviene altro: il libero convincimento necessarioviene tramutato nella discrezione e nell'abuso programmati.

Quando sono magistrati, essi sono la feccia che ha invaso, irretito e ricattato con antichi e moderni protocolli lo Stato: essi sono deviati, scissi e pericolosi .

Quando agiscono insieme nello Stato, tramutano il processo e la tutela nel gioco delle tre carte in cui tutti sono sotterraneamente dalla stessa parte, ovvero quando sono funzionari pubblici, avvocati collusi, magistrati corrotti, politici  agiscono per arricchire arricchirsi e coprire interessi dominanti e “fratelli” di caste, ma litigano tra loro, anche, per il predominio nell'abuso.

E credono di ricavare linfa e potenza da culti misterici che dimostrano solo la loro piccolezza primitiva, e che si risolvono nell'arrecare dolore e rubare piacere insano  

I più pericolosi pensano di dover per sempre dominare per conto terzi e persino di avere il compito non solo di elargire ed assorbire un sapere misterico e superiore ma di dover irretire e distruggere e poi punire gli altri,  per poi poter dare e prendere il potere in nome della "pietra" del capitalismo e della “stupidenzia” (opposto di intellighenzia) minimalista.

I meno pericolosi se la divertono ......  comunque 

 

Valgono il nulla che propinano ed in questo riposa il motivo per cui sono stati "prescelti ". 

 

Paolo Ferraro

 

 

 

A NOI FACEVANO UN PO'"SCHIFO PENA E MALINCONIA": UN GIORNO .. VICINO .. “IL VENTO LI SPAZZERA' VIA”... CON I LORO INGANNI POSTRIBOLARI …


 

 


INNO “BLASFEMO” ALLA IDIOZIA DELLA NUMEROLOGIA

 

Oggi è il 30 gennaio 2011 e sono le ore 18:


30+1+20+14+18=83 ... : ottantatre  sono le volte che abbiamo spiegato con chi abbiamo a che fare ai “livelli “inferiori” o di "supporto" esterno . 

Il fenomeno  non merita più alcuna ulteriore attenzione ma solo la vostra vigile ed intelligente consapevolezza , Non lo ripeteremo. 

 

Ma  30+1+2014+18=2063  e  il duemilasessantatre   non sarò certo l'anno in cui definitivamente saranno abbandonati al loro destino ed isolati, perchè quell'anno è il 2014 .

 

Maasoneria  .. ah deviata .. tu m'hai provocato e io te magno 

 
I COMPLOTTAVISTOCKIANI PROFESSIONALI SEMIPROFESSIONALI DILETTANTI. Quelli Laici, quelli  &quot;OI MAGOI&quot;,  quelli de &quot;la politica indipendente siamo solo noi&quot; .

Condividi post

Repost 0

Commenta il post